Bonus ecologista per bici, monopattini e overboard

Svolta ecologista del Governo Conte col bonus di 500 euro per acquistare biciclette e veicoli elettrici col cosiddetto bonus mobilità.

Tutti sulle due ruote in nome dell’amore per l’ecologia abbassando i tassi d’inquinamento delle grandi e medie città italiane. Nei giorni scorsi il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, tra cui il bonus per la mobilità sostenibile.
Ma ci sono dei piccoli limiti. Vediamo.
Innanzitutto, il bonus può essere richiesto dai residenti maggiorenni nei capoluoghi di regione, nelle città metropolitane, nei capoluoghi di provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.
L’incentivo riguarda l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, ma anche i veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel.
Il bonus può essere richiesto per una sola volta. Il periodo di validità va dal 4 maggio fino al 31 dicembre 2020.
Ma vediamo i costi per ogni veicolo ecologico:

  • il costo delle biciclette a pedalata assistita varia molto a seconda delle funzionalità che batteria e motore offrono. Sulla base di queste due caratteristiche, la fascia di prezzo parte da un minimo di 400 euro;
  • il prezzo degli overboard varia in base a tantissimi fattori, nella maggior parte dei casi i prezzi partono da un minimo di 80-100 euro fino anche a 500 euro per i modelli top di gamma;
  • il costo medio di un Segway nuovo di zecca varia tra i 600 e i 1500 euro, senza contare i modelli più avanzati che raggiungono anche i 3000 euro;
  • il costo base per i monopattini elettrici si aggira intorno ai 130 euro, fino ad arrivare al Razor E90 intorno ai 140 euro e al Razor E200 ha un prezzo di 250 euro circa;
  • i monocicli elettrici entry level (cioè i monowheel), indicati per chi non ha dimestichezza con il mezzo e vuole imparare gradualmente, costano intorno ai 200 euro. I modelli di fascia più alta invece, arrivano a costare tra i 450 e i 500 euro.

Ricapitolando, il Bonus Mobilità prevede una copertura fino al 60% del valore d’acquisto (fino al raggiungimento dei 500 euro), così se acquistiamo un monopattino da 300 euro, il Governo rimborserà 180 euro (il 60% del prezzo totale), se invece si acquista un veicolo con costo superiore agli 830 euro, il rimborso comprenderà tutti i 500 euro.
Comunque, ecco qua passo per passo le spiegazioni sul bonus.
Per incentivare forme di mobilità sostenibile alternative al trasporto pubblico locale che garantiscano il diritto alla mobilità delle persone nelle aree urbane a fronte delle limitazioni al trasporto pubblico locale operate dagli enti locali per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 si prevede che il “Programma sperimentale buono mobilità» incentivi forme di mobilità sostenibile alternative al trasporto pubblico locale. In particolare, ai residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti è riconosciuto un “buono mobilità”, pari al 60 per cento della spesa sostenuta e comunque non superiore a euro 500, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture. Tale “buono mobilità” può essere richiesto per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d’uso previste. Al riguardo, si prevede lo stanziamento di ulteriori 50 milioni di euro per l’anno 2020, per un totale di 120 milioni di euro per tale annualità. Per gli anni 2021 e seguenti il Programma incentiva il trasporto pubblico locale e regionale e forme di mobilità sostenibile ad esso integrative a fronte della rottamazione di autoveicoli e motocicli altamente inquinanti. Si prevede che il buono venga riconosciuto per la rottamazione della tipologia di autovetture e di motocicli indicati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020; tale buono può essere impiegato anche per l’acquisto di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel. Inoltre, il decreto amplia la normativa vigente che prevede il finanziamento di progetti per la creazione, il prolungamento, l’ammodernamento e la messa a norma di corsie riservate per il trasporto pubblico locale, ricomprendendo anche le piste ciclabili.

Articoli correlati

Lascia un commento