Da oggi sì a fiere, congressi e cerimonie. Si balla dal 1° luglio

La nuova ordinanza del governatore Zingaretti apre a fiere, congressi, cerimonie e discoteche ma non si può ballare. Per scatenarsi in pista si dovrà attendere ancora due settimane.

Un nuovo tassello verso la normalità. Da oggi in regione Lazio si seguiranno le nuove linee guida dettate dal presidente Zingaretti. In relazione alle ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019 inerenti la riapertura delle attività economiche, produttive e sociali il governatore del Lazio ha emesso la nuova ordinanza secondo cui da oggi lunedì 15 giugno sono consentite le attività come le fiere, i congressi, le cerimonie, nonché attività che hanno luogo in discoteche e locali assimilati, con eccezione delle attività di ballo; dal 1° luglio saranno consentite anche le attività di ballo all’aperto, nonché le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. Queste attività si svolgono assicurando il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale sia per i partecipanti che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1.000 partecipanti all’aperto e di 200 in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Articoli correlati

Lascia un commento