Il Rosso e il Noir: un’antologia fra giallo e classici del ‘900

Dieci racconti noir ispirati a classici della letteratura. Sabato 8 ottobre sarà in libreria l’antologia Il Rosso e il Noir, edizioni BookTribu, che raccoglie dieci storie scritte da narratori di rilievo nazionale.

Dieci racconti noir ispirati a classici della letteratura. Sabato 8 ottobre sarà in libreria l’antologia Il Rosso e il Noir, edizioni BookTribu, che raccoglie dieci storie scritte da narratori di rilievo nazionale come Alessandro Berselli, Nadia Busato, Gian Luca Campagna, Eliselle, Lorenzo Mazzoni, Gianluca Morozzi, Giulia Nebbia, Paolo Panzacchi, Germana Urbani, Pippo Zarrella.
In ciascun racconto, quindi, un libro entra nella trama, ne ispira i rivolgimenti o indirizza verso la soluzione: Fitzgerald, Céline, King, Gifford, Rimbaud, Carrol sono alcuni dei grandi autori citati. Il Rosso e il Noir, quindi, è un’opera in cui gli scrittori hanno dato contorni noir a vicende che parlano d’amore, passioni irrisolte, identità divise, sfumature di bene e male.
“Gli autori hanno giocato dentro il perimetro del noir avendo presente un libro che facesse da motore della storia o desse un senso alla vicenda – spiega la curatrice Riccarda Dalbuoni -, i racconti sono quindi anche l’occasione per riscoprire classici o creare connessioni nel vasto universo della letteratura, dal noir mediterraneo ai pilastri americani del Novecento “.
Ogni racconto, inoltre, si completa con un’intervista all’autore curata da Riccarda Dalbuoni che aggiunge: “Mi interessava fare parlare gli scrittori oltre i loro racconti, le donne e gli uomini coinvolti in questa antologia sono professionisti della scrittura che, nelle interviste, spiegano il metodo di lavoro, cosa amano, cosa non leggerebbero mai e quanto la scrittura, sotto varie forme, permei le loro vite”.
La prefazione dell’antologia è stata affidata alla scrittrice Eleonora Carta.
La prima presentazione dell’antologia Il Rosso e il Noir si terrà alla libreria Ubik di Ferrara il 22 ottobre alle 18.30 e sarà moderata dal giornalista de Il Gazzettino di Rovigo Marcello Bardini.

Articoli correlati

Lascia un commento