Latina, 12 milioni per il ‘porta a porta’. Viva Bellini abbasso Lessio

L’assessore all’ambiente Bellini comunica che verrà concesso il prestito di 12 milioni di euro per cominciare da ottobre il porta a porta. Emergenza rifiuti finita?

Al Comune di Latina arriveranno 12 milioni per stare all’avanguardia e uscire dall’emergenza rifiuti e assumere i contorni di una città normale. Lo ha annunciato tramite un comunicato stampa l’assessore all’ambiente Dario Bellini, che da qualche settimana ha sostituito il dimissionario Roberto Lessio. Una battaglia che l’ex assessore ambientalista ha combattuto portando avanti i suoi prinicpi ma di cui non potrà godere i risultati, ad appannaggio di quel Bellini che all’epoca era presidente della commissione ambiente. Poco male, è solo una differenza di nomi, politicamente Lbc è una sorta di blob che ingloba e che non fa distinguo di nomi ma bada solo al risultato, quello del bene comune. Così la novella più attesa è proprio questa: l’arrivo del mutuo da 12 milioni di euro per il “porta a porta” da parte di Cassa Depositi e Prestiti che ha deliberato l’affidamento ad “ABC – Azienda per i beni comuni di Latina”.
Nel comunicato però l’assessore preferisce, intervenendo sul caso dei rifiuti provenienti dalla raccolta stradale e temporaneamente depositati nella sede di ABC, che è «Necessario fare chiarezza».
Con i 12 milioni di euro saranno rinnovati mezzi e attrezzature per il servizio di igiene urbana, in modo da partire da ottobre con il primo step del “porta a porta”. Insomma, il futuro dietro l’angolo, mentre per i rifiuti depositati in ABC “ho già chiesto al management di ABC una relazione dettagliata sull’accaduto. Il Comune ha sempre fissato come obiettivo prioritario la tutela del bene comune e, dunque, dei propri cittadini. E per questo chiediamo che venga fatta chiarezza il prima possibile” ha specificato. Bene per il mutuo dei 12 milioni ma che un assessore all’ambiente non sappia e se lo sa è solo grazie ai giornali, come lui stesso ammette nel comunicato, dei rifiuti abbancati nei depositi della sua azienda speciale questo sì che necessita chiarezza.

Articoli correlati

Lascia un commento