Quella follia della Dakar a ‘La casa di Campagna’

Lunedì 11 a ‘La casa di Campagna’ si parlerà del rally Dakar, che si sta svolgendo in Arabia Saudita. Nel format di Gian Luca Campagna ospiti la freelance Maria Guidotti, inviata al rally, e il pilota Nicola Dutto, primo paraplegico su una moto ad aver preso parte a una Dakar.

La Dakar è una locura. Cioè una follia. Sì, vero, finché non ne fai parte, poi è impossibile farne a meno, perché la gara resta una competizione con se stessi, un’eterna lotta all’interno di se stessi. Lo era quando nacque nel cuore dell’Africa per intuito e volere di Thierry Sabine fino ad arrivare al lago rosa di Dakar in Senegal, è rimasta tale quando per 11 edizioni s’è spostata in Sud America, abbracciando quel realismo magico di quelle immense porzioni di territorio, fino ad arrivare all’Arabia Saudita da due edizioni (oggi si soffia sulle 43 candeline). 

Il 15 gennaio terminerà la massacrante gara, perchè sul pianeta è di certo la più dura oltre che la più affascinante, che richiama appassionati e curiosi da ogni dove. Questa competizione è un viaggio nel complesso mosaico dei Paesi che ospitano la gara (anche se da tre edizioni si svolge in un unico Paese, cioè Perù 2019 e, appunto, Arabia), ma come si vive la Dakar senza il calore del pubblico? Come si svolge in un momento storico in cui l’intero mondo si interroga per l’emergenza sanitaria? Come vivono piloti, organizzatori e addetti ai lavori in questa incredibile bolla?

Ne parleremo nel format de La casa di Campagna lunedì 11 gennaio ore 15 sul canale shopzy.it e sui canali social shopzy (ma la puntata si può vedere anche in registrata) con la freelance Maria Guidotti, inviata alla Dakar, e con Nicola Dutto, pilota di motocross, che è stato il primo pilota paraplegico a prendere parte a una Dakar in sella a una moto, vivendo un’esaltante stagione durante la Dakar 2019. Mentre Maria Guidotti ci racconterà le emozioni che sta vivendo nella Dakar saudita, Nick Dutto ci parlerà della sua passione simbiotica con la moto, della sua rinascita, dei suoi obiettivi e ci svelerà perchè si torna trasformati dopo aver preso parte a una Dakar.

 

Articoli correlati

Lascia un commento