Strade in sicurezza, accordo tra Astral e Provincia

La Coppa del Mondo di canottaggio è saltata? Però non salta la pianificazione della messa in sicurezza delle strade di Sabaudia e Pontinia. Accordo tra Provincia di Latina e Astral per 3 milioni e mezzo.

Per una volta salta una competizione iridata e di rilievo come una Coppa del Mondo di canottaggio ma le strade si rifanno lo stesso. Fortuna o sfortuna, sta di fatto che l’ente Provincia non si lascia sfuggire l’occasione, si mette d’accordo con Astral e il presidente Carlo Medici e il presidente della commissione lavori pubblici Pasquale Cardillo Cupo prendano al balzo l’asfaltatura di alcuni tratti stradali e la relativa messa in sicurezza per rifare il look alla viabilità. Così da qualche giorno sono partiti una serie di cantieri su alcune strade della provincia di Latina per lavori di manutenzione e messa in sicurezza dell’asfalto. Non solo, dal 1° luglio questi tratti stradali sono anche interessati del naturale rispristino della segnaletica verticale e orizzontale. Il finanziamento che copre questi interventi è di natura regionale, dato che la somma è stata stanziata dall’Astral nella misura di 3 milioni e mezzo. I tratti interessati di questi interventi di manutenzione abbracciano i comuni di Sabaudia e Pontinia, maggiormente interessati in questo periodo estivo per il considerevole aumento del traffico stagionale di turisti: Migliara 47, 58A Migliara 47 Braccio Appia, 211 Migliara 47 Borgo Pasubio, 77 Migliara 53 tronco B e tronco A, 62 Marittima II tronco A e tronco B, Circolare A. I lavori dovrebbero terminare tra la fine di agosto e gli inizi di settembre.

“Un lavoro di coordinamento ed esecutività programmato da tempo con la Regione Lazio, grazie al lavoro del presidente Carlo Medici e degli uffici – ha detto il consigliere provinciale Pasquale Cardillo Cupo, presidente della commissione Lavori pubblici, edilizia, viabilità – si tratta di interventi che l’Astral aveva già pianificato nel periodo tardo invernale e primaverile, in previsione della Coppa del mondo di canottaggio che si sarebbe dovuta svolgere a Sabaudia e che per l’emergenza sanitaria sono stati rimandati. L’avere spostato la competenza su Astral, decisa dalla Commissione lavori pubblici e poi deliberata dal Consiglio provinciale, forse ci ha tolto qualche potere amministrativo ma poi in realtà ci garantisce interventi fondamentali per la messa in sicurezza del territorio, perché quando si lavora coordinati tra enti il risultato è sempre pienamente soddisfacente”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento